Loading posts...

Il Catania fa la voce grossa e mantiene il primato nel girone B

Sette su sette. Dopo aver dominato tutte le tappe giocate fino a oggi, la Domusbet Catania stritola anche il Canalicchio, secondo in classifica, certificando le ambizioni scudetto dei rossoazzurri. Un derby equilibrato solo nel primo tempo quando Stankovic e compagni sono finiti sotto 3 a 2 prima di dominare gli avversari e controllare la gara. Merito dei tanti fuoriclasse che compongono la rosa di mister Fabio Panizza: dallo svizzero Ott agli italiani Palmacci e Corosiniti passando per la classe del capitano Fred e del campione del mondo Bruno Xavier che contro il Canalicchio non è neanche sceso in campo. Ora, sicuri del primo posto, i siciliani aspettano solo di conoscere l’avversario dei quarti di finale con in testa un solo obiettivo: cucirsi addosso lo scudetto a otto anni dall’ultima volta

La partita

Il match inizia a mille con cinque gol in tre minuti. Prima il vantaggio del Catania con la spettacolare rovesciata di Emmanuele Zurlo su calcio d’angolo. Poi la doppietta di Duarte che ribalta il punteggio: destro potente direttamente da calcio d’inizio per pareggiare, tiro al volo sul palo lontano per il sorpasso. Il brasiliano è protagonista anche nel terzo gol del Canalicchio con l’assist per il connazionale Calmon. Il tempo di rimettere la palla al centro e il Catania accorcia sempre con Zurlo, fortunato nell’occasione perché la deviazione di un difensore avvesario rende imprendibile il tiro per il portiere.

Nel secondo tempo è ancora l’italiano a trovare il pareggio deviando in porta un tiro da lontano di Corosiniti. Il Catania si diverte e fa divertire il pubblico con continue azioni di prima. Da una di queste nasce il gol del vantaggio sull’asse tutto svizzero dei siciliani: assist di Ott e bordata di Stankovic. All’8′ è ancora il gigante del Catania a sengare con un gran sinistro a incrociare dopo una bella progressione sulla fascia.

L’ultima frazione si apre con il gol di Orazio Urso che approfitta di una distrazione della difesa di Panizza colpendo con un bel colpo sotto che solleva sabbia e pallone. Potrebbe essere la rete che riapre la gara ma il Catania ricaccia indietro gli avversari direttamente sul calcio d’inizio grazie alla botta al volo di Corosiniti  che rimbalza proprio davanti al portiere. Sul 6 a 4 il Canalicchio si sbilancia e i rossoazzurri chiudono i giochi con il tiro potente di Fred e il destro di Chiavaro su sponda di testa di Stankovic.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites