Loading posts...

Il Catania conquista la finale scudetto contro il Pisa

La partita dell’anno. Il Catania vince 10 a 8 ai supplementari una gara leggendaria contro il Pisa e conquista l’ultimo atto del campionato italiano di beach soccer. Match spettacolare con i siciliani che hanno sempre inseguito la squadra di Marrucci fino all’8 pari di Alfio Chiavaro. Nell’extra time, decisivo il colpo di testa di Corosiniti, capitano della nazionale italiana e giocatore centrale negli schemi di mister Panizza.

Il Pisa può solo rimproverarsi di non aver chiuso prima la gara ma di fronte aveva una squadra di fenomeni capaci di rimanere in partita nonostante il costante svantaggio. Nota di merito per il giovane Christian Biermann del Pisa capace di segnare cinque gol. Domani, domenica 6 agosto, il Catania affronterà in finale la Sambenedettese (diretta dalle 18:00 su PMGSport). La squadra più forte contro quella più in forma, una partita che promette i fuochi d’artificio.

La partita

Gran caldo a San Benedetto del Tronto con molti tifosi che si dividono tra l’arena e il mare. Primo squillo del Catania con Bruno Xavier su punizione, risponde il Pisa con il sinistro di Marrucci parato da Spada. Ritmi bassi e grande equilibrio caratterizzano il primo tempo che si sblocca al 10′ con la spettacolare rovesciata di Biermann che segna direttamente dalla riga di fondo. Un minuto dopo Mirko Marrucci viene ostacolato da un avversario e si guadagna un rigore che segna con un gran destro. La Domusbet, in confusione, cerca di organizzare i suoi attacchi con giocate dei singoli ma il primo tempo finisce 2 a 0.

I secondi 12 minuti si aprono con il gol di Fred. Il capitano del Catania riceve un pallone d’oro da Bruno Xavier e spara un missile centrale che buca la rete. Sembrerebbe un’altra partita ma nei cinque minuti successivi si scatena il Pisa. Prima Ortolini su rigore poi la tripletta di Biermann che segna di sinistro, ingannando il portiere e di testa, anticipando Paolo Palmacci. Sul 5 a 1 il Catania rischia il tutto per tutto e Stankovic guadagna un rigore che realizza piegando le mani a Casapieri. Un minuto più tardi i toscani allungano ancora con Biermann: il pallone tocca la parte bassa della traversa ed entra. Neanche il tempo di respirare e il Catania accorcia ancora con Stankovic che anticipa il portiere in rovesciata. A 5′ dalla fine Ott passa in mezzo a due avversari e viene atterrato in area. Dal dischetto di sabbia lo svizzero è glaciale e spiazza Casapieri. Tre minuti più tardi si sblocca anche Paolo Palmacci: sponda di testa all’indietro di Stankovic e destro secco dell’italiano che riporta il Catania a meno uno.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites