Loading posts...

Il Canalicchio batte il Lamezia Terme e si assicura il secondo posto

All’ultimo respiro. Il Canalicchio Catania supera 4 a 3 il Lamezia Terme in una sfida decisa da un gol spettacolare di Orazio Urso a 30 secondi dalla fine della gara. Partita giocata a ritmi alti nonostante il gran caldo di Catanzaro, sede dell’ultima tappa del gruppo centro-sud del campionato italiano di beach soccer. Con questo successo il Canalicchio sale al secondo posto in classifica alle spalle della Domusbet Catania e davanti al Napoli in attesa di conoscere l’avversario del gruppo A che dovrà sfidare nei quarti di finale dei playoff di San Benedetto del Tronto che assegneranno lo scudetto.

La partita

Vento forte e sole pieno accolgono i giocatori in campo. Il Lamezia sblocca subito il risultato con il gol di Vincenzo Curcio, bravo ad approfittare di un errore clamoroso in impostazione del portiere Comello.  Il Canalicchio spinge e trova il pareggio con lo schema su calcio d’angolo: Lucas Calmon taglia tutta l’area e anticipa la difesa piazzando il pallone sotto la traversa con un preciso colpo di testa. Dall’1-1 il gioco si spezzetta per alcuni falli e, proprio su calcio di punizione, il Canalicchio colpisce una traversa con Duarte.

I primi otto minuti del secondo tempo sono bloccati grazie a due difese che sbagliano poco o nulla. L’occasione più grande è di Duarte che colpisce un palo. Poi il vantaggio di Canalicchio con Giuseppe Soria che su punizione batte il portiere avversario con un gran piatto, potente e preciso. Negli ultimi dodici minuti la gara sale d’intensità e al 2′ è Curcio che pareggia i conti con una bella rovesciata: prima si alza la palla con la punta del destro, poi la mette all’angolino. I siciliani rispondono subito con Giuseppe Cardorelli che senga direttamente da centrocampo. Al 4′ Comello si riscatta dall’errore sul primo gol parando il rigore di Antonio Mercuri ma non può nulla sul tiro al volo di Alessandro Miceli. I supplementari sembrano inevitabili ma a 30” dal fischio finale, Orazio Urso si inventa il gol della domenica con un bel destro a giro che si infila sotto la traversa.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites