Loading posts...

La Luparense si prende la semifinale. A gara 3 tutte le altre sfide

San Martino balla coi lupi. Dopo una partita bellissima e incerta fino alla fine, la Luparense batte 6 a 4 il Kaos Futsal e conquista il passaggio del turno nei playoff di calcio a 5. In festa il Palasport della città veneta che festeggia la dodicesima semifinale consecutiva in Serie A. Un numero impressionante per la squadra più titolata del Futsal italiano, insieme alla Roma, con 5 titoli.

Protagonista della serata Diego Mancuso che si porta il pallone a casa grazie a una tripletta fondamentale. Ora qualche giorno di riposo per i ragazzi di David Marin, gli unici a poter tirare il fiato visti i risultati degli altri quarti di finale. L’Acqua&Sapone vince 2 a 0 contro la Coli Cogianco e rimette in pari la serie. Spettacolare 5 a 5, dopo il 3 a 3 di gara 1, tra Napoli e Imola mentre è storica l’impresa del Latina che supera 2 a 1 il Pescara, testa di serie dei playoff, e sabato spera di replicare un risultato che sarebbe storico.

La partita

Palazzetto strapieno a San Martino di Lupari, i tifosi veneti vogliono la semifinale e lo fanno capire da subito con cori, megafoni, tamburi e uno striscione che parla da solo: “Con il cuore e con la testa a caccia della sesta”. Spinti dal pubblico i “lupi” partono subito forte e al 3′ sono già avanti. Bel passaggio di Honorio sul secondo palo per Diego Mancuso che entra letteralmente in porta con il pallone. Il Kaos Futsal però non si abbatte e trova il pari dopo un minuto grazie al sinistro di Saad Assis su punizione. Ritmi altissimi e squadre molto sbilanciate per la gioia degli spettatori. Al 14′ Bertoni firma il 2 a 1 per la Luparense con una botta incredibile che si infila sotto la traversa. Un tiro che hanno visto in pochi, compreso il portiere del Kaos, costretto a raccoglierlo in rete. A meno di due minuti dalla fine del primo tempo arriva anche il 3 a 1 con l’autogol di Titon.

Nella ripresa il Kaos Futsal non ha nulla da perdere e si butta in avanti. Una strategia punita da Honorio che anticipa tutti su un bel filtrante e sigla il 4 a 1 che sembrerebbe chiudere il match. Solo sessanta secondi e gli emiliani accorciano le distanze anche a causa di una distrazione della Luparense. Lancio lungo per Ercolessi che di sinistro supera il portiere avversario in uscita. Dal 5′ il Kaos sfrutta il portiere di movimento a costo di lasciare vuota la porta. Un azzardo che paga. Fernandao conclude alla perfezione una ripartenza veloce con un gran sinistro. 4 a 3 con 10 minuti da giocare. La squadra emiliana ci crede ma la Luprense respinge bene gli attacchi e trova il 5 a 3 ancora con Mancuso che non sbaglia il gol dalla distanza a porta sguarnita. Nei minuti finali succede di tutto con il 5 a 4 di Fernandao, l’ultimo a mollare dei suoi, e il definitivo 6 a 4 sempre di Mancuso. Un gol che certifica il passaggio in semifinale dei veneti che ora attendono la vincente tra Cioli Cogianco e Acqua&Sapone.

Seguici su Facebook

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites