Loading posts...

Serie A beach soccer, il Napoli batte il Canalicchio in rimonta

Il Napoli non si arrende mai: dopo aver inseguito per due tempi il Canalicchio ribalta il risultato e conquista una bella e importante vittoria nella seconda giornata della terza tappa di Serie A. A Viareggio i campani si impongono per 4-3 e questo successo, il quarto in cinque partite, li porta a 12 punti e al primo posto nel girone B assieme al Catania Beach Soccer. “Dobbiamo metterci sempre il cuore e la grinta come abbiamo fatto oggi. Con questo spirito e questo carattere ci possiamo togliere delle soddisfazioni” ha commentato il napoletano Moxedano a fine partita. Prima sconfitta in campionato, invece, per i siciliani che rimangono fermi a 9 punti, ma hanno giocato una partita in meno.

La partenza del Canalicchio è micidiale: i catanesi si portano in vantaggio dopo neanche dieci secondi con una botta da metà campo di Platania che recupera palla e calcia sotto l’incrocio dei pali non lasciando scampo a Merola. Il Napoli non sta a guardare e risponde subito con Moxedano il cui tiro, però, si ferma sul palo e non è premiato con il pareggio. Il resto della frazione prosegue su ritmi altissimi, ma i portieri sono attenti, le difese chiuse e l’unica altra occasione arriva all’11’ con Luongo che colpisce un altro palo per il Napoli.

Il secondo tempo si apre alla stessa maniera del primo con il Canalicchio che trova immediatamente la rete, stavolta senza neanche dare tempo al cronometro di partire: Urso riceve sulla destra da calcio di avvio, palleggia, avanza, calcia di precisione nell’angolino basso e, grazie anche a un rimbalzo malevolo, trafigge Mazzone, subentrato a Merola. Nonostante il doppio vantaggio i catanesi continuano a cercare il goal, mentre il Napoli si affida al contropiede ed è ancora Platania ad avvicinarsi alla rete colpendo un palo. Al 4′ si sveglia il Napoli: Fiore chiude un uno-due con il pivot, arriva a rimorchio e infila in rete da due passi. Pochi secondi dopo i campani trovano il pareggio con Luongo che accompagna il contropiede, riceve un pallone alto sulla fascia destra e calcia “alla Van Basten” a incrociare da destra sul palo più lontano. Prima della fine del secondo tempo, però, il Canalicchio si riporta in vantaggio, al 10′, con Calmon che colpisce in rovesciata su calcio d’angolo battuto benissimo da Duarte. Nell’occasione il Napoli chiede un fallo su Fiore e lo stesso difensore viene espulso dopo aver protestato a lungo.

Neanche a dirlo, anche nella terza frazione arriva un goal nel primo minuto di gioco. Questa volta, però, è il Napoli a segnare con Lucio che subisce fallo poco prima della linea immaginaria dei nove metri e trasforma una punizione che era sostanzialmente un calcio di rigore. I campani, raggiunto il pareggio, cominciano a credere nella rimonta e riescono a completarla al 5′, quando il Canalicchio commette un altro fallo ai nove metri, nella stessa zona di quello precedente e Kuman, come aveva fatto Lucio, calcia potente sotto la traversa trafiggendo Comello. I catanesi provano a rispondere, ma i campani sono più in palla e Merola para qualsiasi pallone si avvicini alla propria porta chiudendo la frazione senza subire goal e consegnano la vittoria al Napoli.

Segui la Serie A di beach soccer anche sulla nostra pagina Facebook.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites