Loading posts...

La Samb sa solo vincere: battuto il Napoli, è semifinale scudetto

Alla Sambenedettese piace davvero tanto faticare, ma il risultato, alla fine, arriva sempre e i marchigiani battono 5-3 il Napoli ai quarti dei playoff scudetto accedendo alla semifinale. Passata in vantaggio 3-0, l’Happy Car si è fatta rimontare per poi trovare i goal decisivi negli ultimi minuti dell’incontro. Una vittoria sofferta come quella arrivata in Supercoppa contro il Viareggio prima dell’inizio di queste fasi finali. A proposito dei toscani: l’eterno duello di quest’anno, avvenuto anche in finale di Coppa Italia, si rinnoverà nel prossimo turno con le due squadre che opposte per la quarta volta in stagione.

La partita è molto contratta con la Samb che risente dell’intensa finale di Supercoppa terminata ai tempi supplementari e il Napoli che prova a colpire ma non si scopre più di tanto. La prima occasione arriva al 9′ ed è di marca campana, con Sannino che colpisce la traversa da lontanissimo. Poi si sveglia la Samb battendo due colpi con Ietri che, al 9′, anticipa la difesa su calcio d’angolo e colpisce in spaccata sul primo palo, e all’11’ devia in rete una rovesciata di Novo. Sul finire di tempo il Napoli resta temporaneamente in quattro per l’espulsione di Fiore che stende Eudin dopo aver sbagliato un retropassaggio ed essersi fatto rubare il pallone.

I due goal dell’Happy Car sembrano aver sbloccato la partita e le due squadre osano di più per cercare la rete. Sono gli stessi marchigiani a trovarla nuovamente, al 2′, con Perez che riceve un assist di capitan Novo dalla destra e, con la punta del piede, anticipa la difesa campana segnando il 3-0. A questo punto gli azzurri intensificano l’azione offensiva e, al 6′, riescono finalmente a segnare con una bella rovesciata di Lucio che, spalle alla porta, si alza la palla e trafigge Chiodi.

Il goal realizzato nella frazione precedente sposta l’inerzia dell’incontro a favore del Napoli. L’intraprendenza dei campani è premiata con due reti in tre minuti. Al 2′ è ancora Lucio, steso da Novo in area, a segnare su rigore. Al 3′ Thiago Batalha conquista il pallone sulla destra e, con un tiro sporcato da un rimbalzo, raggiunge il pareggio. Per quattro minuti la partita è talmente equilibrata da sembrare destinata ai supplementari, ma, al 7′, Eudin riceve palla, scende sulla destra e serve Novo che, lasciato solo, colpisce in spaccata per il 4-3. Il Napoli prova in tutti i modi a recuperare, ma finisce per commettere un altro errore, a pochi secondi dalla fine, con Eudin che ruba palla a Lucio e apre verso Palma che si allarga e manda in porta Perez per il definitivo 5-3.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites